The Voice of Italy, il nuovo talent show di rai2 dopo il buon esordio televisivo, fa impazzire il web

Negli ultimi anni sono state fatte tante sperimentazioni nel mondo dei talent, ma divenuti poi dei veri e propri cloni di se stessi, atti a far nascere dei continui reietti dimenticati poi nel giro di pochi mesi.

Seppur a tratti simili al padre “X Factor“, il nuovo show musicale “The Voice of Italy” partito lo scorso giovedì su rai2, ha tutti i numeri giusti per diventare un successo televisivo.
Partito con un buon risultato auditel con 3,3 milioni di telespettatori (12,3% di share), The Voice è pronto a giocarsi le sue carte di nuovo questa sera sul secondo canale rai.
Per coloro i quali non hanno avuto ancora modo di guardarlo, vi spiego brevemente le dinamiche della prima parte del Talent, definita “blind audition“: i quattro coach Raffaella Carrà, Riccardo Cocciante, Piero Pelù e Noemi all’arrivo del candidato sono girati di spalle, seduti su una poltrona. I giudici non possono assolutamente guardare, ma solo ascoltare, emulando così l’effetto “radio”.
Se uno dei coach decide di portare nella propria squadra il provinante, deve premere il pulsante e solo in quell’occasione potrà portarlo con sè. Ma attenzione: se sono più giudici a girarsi sarà proprio il cantante “di turno” a scegliere con chi andare, altrimenti è scontanto che se nessuno schiaccia il famoso “buzz”, il concorrente va diretto a casa!
Un prima prova questa delle “audizioni al buio” (blind audition) che lascia piacevolmente colpiti, oltre al clima serenamente insolito che si respira nella trasmissione.
The Voice punta sulla qualità, originalità, e dinamicità vocale. Molti sono i cantanti che si sono esibiti e che hanno dato una valida dimostrazione del loro talento.
Riuscirà il programma, in corso d’opera, a non deludere i telespettatori?
Staremo a vedere!

Eccovi i link ufficiali del programma The Voice of Italy

https://www.facebook.com/Thevoiceufficiale

http://www.thevoiceofitaly.rai.it/

https://twitter.com/THEVOICE_ITALY

Menu